framedvision-digital experience

Fotografie a 360º realizzate per TicketOne, società di ticketing per eventi di musica, teatro, sport, cinema e cultura.

www.framedvision.org

virtual-studio-milano-fimma

Introduzione

TicketOne desiderava implementare la user-experience del suo sistema di prenotazione online inserendo dei contenuti a 360°. L’obiettivo è utilizzare fotografie immersive per supportare l’utente nell’acquisto, dandogli la possibilità di vedere il posto scelto e dove è collocato rispetto alla location. Accendendo al portale, durante l’acquisto del biglietto, l’utente può cliccare sulla piantina dei posti disponibili e accedere a una visione a 360° del posto o del settore che preferisce. 

Richiesta

TicketOne si è quindi rivolto al nostro Studio per realizzare le immagini 360° delle diverse location selezionate. La richiesta si è concentrata principalmente su teatri, palazzetti e autodromi collocati su tutto il territorio nazionale (tra i vari citiamo, il Teatro degli Arcimboldi, il Mediolanum Forum di Assago, l’Autodromo di Imola). Nello sviluppo, data la molteplicità di location considerate, la loro eterogeneità, possiamo dire che gli aspetti più considerevoli sono: la preproduzione, le fotografie in loco.

Preproduzione

Volendo fotografare a 360° ogni posto (o ogni settore) è essenziale definire, prima dell’arrivo in location, ogni aspetto dell’intervento. In primo luogo: la macchina e l’obiettivo. La grandezza delle location e le necessità di ottimizzazione (così da adattarsi alla routine delle diverse location), rendono la scelta dei supporti più idonei fondamentale.

In secondo luogo, ma non di minore importanza: l’organizzazione dei file. Un lavoro significativo è stato quello di creare un apposito script che permettesse di supportare la classificazione e la catalogazione della mole di scatti derivanti da ogni location.

Foto a 360º

Relativamente allo sviluppo delle foto in loco (il cui numero e posizione viene già definito in fase di preproduzione) gli aspetti che riteniamo degni di interesse sono: l’esposizione mutlipla e lo scatto da remoto con rigging della camera. La prima è fondamentale per garantire la riuscita degli scatti, laddove si debbano affrontare location molto diverse tra di loro e in condizioni di luminosità variabile. La seconda diminuisce drasticamente le variabili e rischi al momento dello scatto, evitando ombre, movimenti non voluti ecc.